Grandi sfide del salto in alto: Davis vs Holding e Shelton (1951-57) e Brill (72-84) vs Meyfarth (75-84) - di Giuseppe Baguzzi

Walter Davis, detto Buddy, è l’ultimo grande interprete dello stile western-roll ideato da Horine.
Nato nel 1931 a Beaumont, Texas, da piccolo era stato colpito dalla poliomielite.
La sua grande volontà di guarire, ed i numerosi esercizi relativi, ne favorirono il ritorno alla normalità accrescendo nel contempo la forza dei suoi arti inferiori.
Diventato un gigante di 2.03 esplode nel 1951 quando salta 2.057 a Austin il 17 aprile e si classifica secondo ai campionati Ncaa di Seattle il 16 giugno con 1.98.
Nel 1952 sale a 2.095 a Dallas poi vince il titolo Ncaa con 2.032 a Berkeley (pm con Barnes), il titolo AAU con 2.095 a Long Beach una settimana dopo ed infine i trials per i giochi di Helsinki la settimana successiva a Los Angeles con 2.057: nell’occasione prova a battere il WR di Steers tentando 2.11.
Alle olimpiadi finlandesi vince l’oro saltando 2.04 (nuovo record olimpico) davanti al connazionale Wiesner (uno straddler) fermo a 2.01.
In stagione Davis vince 8 delle 21 gare disput...

Leggi tutto l'articolo