Grosseto: Le tagliatelle coi funghi porcini

Questo è un piatto che amo preparare nel periodo in cui nella Maremma, vengono raccolti i PORCINI (fine estate inizio autunno)...
sono unici nel loro sapore...
quest'anno abbiamo avuto un'abbondanza di raccolta...
ed ho preparato i PORCINI...
essiccati...
sott'olio...
e li ho anche conservati nel congelatore...
già cotti e in porzioni di facile utilizzo....
in modo da soddisfare la mia voglia...
in qualsiasi periodo dell'anno..
PREPARAZIONE DELLA PASTA FATTA IN CASA per ottenere circa 1/2 Kg di pasta: 350 gr di farina di grano tenero 00 3 uova 1 cucchiaino di sale 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 400 gr PORCINI MAREMMANI 1 spicchio di aglio Olio extra vergine di oliva 100 gr sedano 100 gr carote ½ cipolla Sale q.b.
Pepe q.b.
La tecnica per impastare a mano è molto semplice: fare un “vulcano” o “fontana” (un monte con un buco al centro) di farina sul piano e versarci dentro le uova, il sale e l’olio.
Poi con l’aiuto di una forchetta o meglio con le dita, sbattete le uova con dolcezza e a poco a poco cominciare ad incorporare la farina dai lati della fontana.
Continuare in questo modo fino a quando l’impasto diventa omogeneo e le uovo saranno state completamente assorbite.
A questo punto, iniziare ad impastare la pasta su un piano leggermente infarinato aiutandosi con il palmo della mano.
Tirare ed allungare fino a quando il composto non risulterà sufficientemente soffice ed elastico; più l’impasto verrà lavorato e più questo risulterà elastico e quindi facile da spianare.
Di tanto in tanto infarinatevi le mani e il piano di lavoro per evitare che si appiccichi alla spianatoia.
La consistenza dell’impasto deve essere morbida e asciutta, se risulta troppo appiccicoso aggiungete altra farina, al contrario se la consistenza dell’impasto è troppo asciutta o troppo friabile lo si deve spruzzare con un pò di acqua tiepida.
Quando la consistenza giusta è raggiunta, fate una palla con l’impasto e lasciatelo riposare in un recipiente coperto in modo da evitare che si secchi, per almeno un’ora prima di stenderlo e tagliarlo nella forma desiderata.
PROCEDIMENTO Pulire i funghi porcini, tagliando la parte finale del gambo generalmente ricoperta da molta terra.
Sarebbe preferibile non sciacquarli con l’acqua, dato che il fungo la assorbe e utilizzare solo un pennellino per togliere il terriccio residuo o un panno umido.
Tagliarli a fettine sottili e passarli in padella con un filo d’olio extravergine di oliva ed uno spicchio di aglio.
Farli cuocere per circa una quindicina di minuti.
A fine [...]

Leggi tutto l'articolo