Guardia giurata sventa il furto di 5 quintali di rame alla De Angeli

Martedì, 17 Luglio 2007 BAGNOLI DI SOPRA I banditi stavano caricando il prezioso metallo su una Fiat Palio quando sono stati sorpresi dall’agente della Civis e sono fuggiti tra i campi Guardia giurata sventa il furto di 5 quintali di rame alla De Angeli Bagnoli di Sopra Banda del rame ancora una volta in azione.
I ladri, tre o quattro, hanno tentato di rubare cinque quintali di metallo da uno dei cortili della De Angeli Prodotti di Bagnoli di Sopra.
Il furto non è andato a buon fine perché in quel momento, in viale dell'Industria è passata un'auto della Civis in uno dei consueti giri di controllo.
La banda, che con molta probabilità stava portando a termine il colpo su commissione, stava caricando il rame su una Fiat Palio con la quale era arrivati a Bagnoli di Sopra.
La guardia giurata ha capito subito che qualcosa non andava.
La De Angeli non è mai chiusa.
Il ciclo di lavoro è continuo e alcuni dipendenti fanno anche i turni di notte.
Quando i malviventi hanno capito si sono resi conto di essere stati scoperti hanno abbandonato la refurtiva, la vettura e sono fuggiti attraverso campi.
In zona è scattata una vasta caccia all'uomo con l'ausilio dei carabinieri di Tribano e di Bagnoli di Sopra, ma dei ladri nessuna traccia.
La Fiat Palio è risultata rubata a Padova.
Non è la prima volta che la De Angeli Prodotti, azienda leader proprio nella realizzazione di cavi di rame, viene presa di mira dai ladri.
Un po' di tempo fa, probabilmente sempre una banda specializzata in furti di "oro rosso", aveva tentato di rubare un camion di rimasugli di rame.
Anche in quel caso il furto era stato sventato.
Non è sempre andata bene, però, come l'altra sera visto che in passato alcuni furti, anche di valore consistente, sono andati a segno.
Stefania Mastellaro

Leggi tutto l'articolo