Guerra tra blogger? No, guerra tra poveri

Una utente mi ha mandato un messaggio criptico: "Sembra di vivere in un clima di guerre tra blogger. Lei venga in pace", ha scritto. Non so cosa accade, ma mi ha fatto venire in mente quando su Libero Community c'erano le classifiche: i blogger si scannavano tra loro per avere il primato della Hit Parade di Libero, spesso ricorrendo anche a colpi bassi.
Era una cosa davvero triste. Triste perché era una guerra condotta da blogger pervasi dalla volontà di stare sempre al centro dell'attenzione, di sentirsi importanti. Tutti mossi dal desiderio di diventare visibili e di emergere dall'anonimato in un mondo in cui, nel frattempo, altri sette miliardi di povericristi stanno cercando di fare altrettanto.
Forse ha ragione quella utente: siamo in un campo di battaglia parecchio frequentato. Un limbo virtuale dove i blogger si fanno la guerra perché in loro si fa strada la convinzione che avere tanti contatti o tanti commenti sia un segno di successo, di stima da parte degli altri: bastano cen...

Leggi tutto l'articolo