Guida Michelin, con 632 stellati la Francia gastronomica eccelle

ROMA – Un mosaico di 632 ristoranti stellati, con 75 nuovi ingressi in guida.
L’edizione numero 110 della guida Michelin France 2019, presentata ieri sera a Parigi, segna un record di novità, gli indirizzi premiati con una o due o tre stelle, mai registrato finora.
“Mai come quest’anno, la guida Michelin France – sottolinea Gwendal Poullennec, direttore internazionale delle guide Michelin – racconta una Francia che eccelle su tutti i fronti.
I nostri ispettori hanno attestato un notevole dinamismo regionale, nuovi giovani di talento, e una nuova cucina interpretata dalle donne chef.
Alla luce di queste novità il 2019 brilla di diverse luci”.
A conquistare le tre stelle è Mauro Colagreco al Mirazur dove ogni menu, a detta dei curatori della guida francese, offre sorprese che giocano sulle consistenze e sui prodotti rigorosamente di stagione, grazie all’orto coltivato dallo chef, per incontrare sapori audaci in piatti dall’estetica grafica e colorata.
Altra novità al vertice è Clos des Sens che ottiene a pari merito il massimo riconoscimento delle tre stelle Michelin.
Ad Annecy-le-Vieux, lo chef Laurent Petit e la sua brigata immagina una cucina vegetale e lacustre che metta in evidenza i migliori prodotti locali, esprimendo la quintessenza di verdure ed erbe del suo stesso giardino.
In totale, la famiglia di stelle Michelin ha in Francia 68 nuovi indirizzi a una stella.
Tra questi, molti di loro sono guidati da giovani leader pieni di passione e talento, e alcuni di loro, sottolineano i curatori, mostrano un vero coraggio imprenditoriale.
Ad esempio, il ristorante di Guillaume Sanchez, Neso, con sede a Parigi nel nono arrondissement, dove lo chef è nato nel 1990 sviluppa un intero lavoro attorno al fermentazione di verdure ed estrazioni fredde.
Sono inoltre segnalati in guida 2116 hotel e una panoramica di 3688 ristoranti, cui 632 quelli stellati.
Nel dettaglio da oggi la Francia vanta 520 ristoranti a una stella Michelin restaurants une étoile (68 novità); 85 ristoranti due stelle (5 novità) e 27 tre stelle, i ristoranti che meritano il viaggio, con due nuovi ingressi: Mirazur e Clos des Sens.

Leggi tutto l'articolo