Gymnasiade in Brasile, ancora 4 medaglie per gli azzurri under 18

  Il podio con Erika Furlani a sinistraatleticanotizie.myblog.it: Il Brasile sta portando fortuna all'Italia, arrivano infatti dalla XV Gymnasiade estiva altre 4 belle medaglie, 1 argento e 3 bronzi a mitigare le polemiche piovute sulla Fidal che sono divampate a causa di alcune decisioni prese nell'ultimo consiglio federale che tra l'altro ha deciso di aumentare le tasse federali per i tesseramenti accollando alle società un fardello di quasi 1,5 milioni di euro in più rispetto all'anno precedente.Tornando all'atletica praticata che rimane sempre la cosa più importante di questo sport, archiviato l'oro di Giulia Camporese nel lancio del martello e l'argento di Benedetta Cuneo nel triplo, un'altro argento arriva da Erika Furlani, a luglio già seconda ai campionati mondiali Allievi di Donetsk nel salto in alto: la reatina supera l’asticella a 1,80, confermandosi molto vicina al personale di 1,82 e ribadendo così anche il piazzamento conquistato nella rassegna ucraina Dai 400 metri invece arrivano due bronzi: significativo è il crono che accompagna quello del catanese Giuseppe Leonardi che ferma il cronometro a 47.46.
E’ il quarto crono italiano di sempre tra gli Allievi dopo il 47.05 di Marco Lorenzi e il 47.36 di Donato Sabia.
E sul giro di pista si migliora nettamente anche Alice Mangione, terza con il nuovo primato personale di 56.03.
L’ultima medaglia arriva dal mezzofondo, dove il trentino di Cles Lorenzo Pilati si prende il bronzo nei 1500 con il tempo di 3:56.77.atl.not.

Leggi tutto l'articolo