HALLOWEENIGHT > LEGGENDE > ÆNIGMA > OLTRE LA VITA > 21 GRAMMI

"...quando una notte attraverso lo spazio curvo sentì l'invitante flauto degli abissi aldilà." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII)
"Nel vuoto insensato il demone mi portò oltre i grappoli luminosi dello spazio finito, finché davanti a me non ci furono né il tempo né la materia ma solo caos, senza forma o luogo." (H.P. Lovecraft, Fungi From Yuggoth, XXXII)
"Scruto i tuoi tratti, calmi e bianchi alla luce del cero: le tue palpebre dalle scure ciglia, dietro il cui riparo ci sono occhi che non vedono domìni terreni." (H.P. Lovecraft)
Coloro che sostengono che il corpo umano divenga più leggero al momento della morte sono convinti che l'anima abbia una massa che, necessariamente, al momento del decesso, faccia diminuire il peso corporeo del defunto. I sostenitori di questa teoria riportano varie testimonianze di esperimenti effettuati tramite bilance elettroniche estremamente precise, che hanno evidenziato una effettiva diminuzione del peso corporeo dopo la morte clinica dei sogget...

Leggi tutto l'articolo