HO TANTO BISOGNO DI TE

TANTO HO SOGNATO DI TE CHE TU PERDI LA TUA REALTà .
ANCORA è TEMPO DI RAGGIUNGERE QUESTO CORPO VIVENTE E DI BACIARE SU QUESTA BOCCA IL NASCERE DELLA VOCE CHE MI è CARA ? TANTO HO SOGNATO DI TE CHE LE MIE BRACCIA AVEZZE , NELLA STRINGERE LA TUA OMBRA , A INCROCIARSI SUL PETTO FORSE NON SI ALLACEREBBERO AL CONTORNO DEL TUO CORPO .
E CHE , DI FRONTE ALL'APPARENZA REALE DI CIò CHE MI OSSESSIONA E GOVERNA DA GIORNI E ANNI , CERTO DIVERREI UN'OMBRA .
OH BILANCE SENTIMENTALI .
TANTO HO SOGNATO DI TE CHE CERTO NON è PIù TEMPO DI SVEGLIARMI .
DORMO IN PIEDI , IL CORPO ESPOSTO A TUTTE LE APPARENZE DELLA VITA E DELL'AMORE A TE , LA SOLA CHE OGGI CONTI PER ME , POTREI TOCCARE LA FRONTE E LE LABBRA MENO FACILMENTE CHE FRONTE E LABBRA SCONOSCIUTE .
TANTO HO SOGNATO DI TE , TANTO CAMMINATO PARLATO , DORMITO CON IL TUO FANTASMA CHE FORSE , E TUTTAVIA , NON MI RESTA CHE ESSERE FANTASMA TRA I FANTASMI E CENTO VOLTE PIù OBRA DELL'OMBRA CHE PASSEGGIA E PASSEGGERà LIETAMENTE SUL QUADRANTE SOLARE DELLA TUA VITA .
    ROBERT DESNOS TRADUZIONR ROBERTO ROSSI PRECERUTTI CROCETTI EDITORE                      

Leggi tutto l'articolo