HUNGRY HEARTS

Ieri sera mi sono recata al multisala per assistere alla visione di questo film "HUNGRY HEARTS" film che non ero riuscita a vedere lo scorso inverno e che ridavano ieri al prezzo speciale di tre euro.
La regia e' italiana ad opera di Saverio Costanzo che firma quesi sempre film inerenti i vari disagi umani.
I due protagonisti si conoscono in un angusta e puzzolente toilette dei un ristorante cinese e da li nasce una relazione che li portera' poi al matrimonio.
Nasce un bambino.
A causa di una veggente che dice alla ragazza che il suo e' un bambino indaco per cui speciale, lei si convince che deve proteggerlo e isolarlo da tutto e da tutti e per mesi non esce di casa, coltiva vegetali sulla terrazza e nutre il bambino solo di quelli, gli nega la carne e quant'altro possa aiutarlo a crescere..il bambino e' denutrito e non cresce nella maniera giusta.
E' ossessionata dall'igiene si lava in continuazione, non permette a nessuno che venga da fuori di toccarlo se prima non si e' lavato.
Il marito succube della moglie cerca pero' di salvare il figlio, lo porta da un medico che gli dice che il bimbo cosi' non va bene e che deve seguire un nutrimento adeguato e calibrato...
Cosi' il marito e' costretto ad uscire e di nascosto nutrirlo in una chiesa con omogeneizzati e composti a base di carne e proteine..ma la madre e' isterica, malata alienta e non demorde..
alla fine il bimbo viene prelevato e portato a casa della suocera ma lei se lo vuole riprendere.
Il finale e' tragico..la suocera ammazza la nuora e il padre cresce il figlio da solo alimentandolo giusto.
E' un film diverso alternativo, molto inquietante ma a mio parere fatto bene i due protagonisti sono ganzi e la storia ben strutturata.
A me e' piaciuto molto  al mio amico un po' meno...ma se vi capita di andare a vederelo, fatelo perche' merita veramente.
10 e lode.

Leggi tutto l'articolo