Hamilton attacca Schumacher: Sue vittorie poco pulite

Le vittorie spesso possono dare alla testa.
Forse perché un po’ troppo ringalluzzito dal terzo titolo conquistato, ogni volta che apre bocca Lewis Hamilton fa danni.
E dopo i proclami di onnipotenza e dei gestacci verso il compagno di scuderia, Nico Rosberg, è arrivato l’attacco frontale al Kaiser della F1 moderna Michael Schumacher.
“Non ho mai avuto bisogno di fare le cose che faceva lui per vincere.
Tutti i miei successi sono figli delle mie sole capacità” – la frase incriminata pronunciata dal pilota Mercedes al Kolner Express e subito fonte di scandalo tra i tanti tifosi del tedesco.
“Dovrebbe accendere il cervello prima di parlare e soprattutto imparare da lui – la pronta risposta del Presidente del fan club di Kerpen Reiner Ferling – Come si dice, la superbia andò a cavallo e tornò a piedi”.
Di recente anche l'amico di famiglia Ross Brawn, ex direttore tecnico di Ferrari, ha parlato dello stato di salute di Schumacher con i giornalisti.
Ai colleghi del Daily Express ha detto che disturba la famiglia il meno possibile, ma si tiene informato.
“L'ho visto un paio di volte e la moglie Corinna a volte mi chiama per aggiornarmi sulle sue condizioni - ha detto l'ingegner -.
Noi continuiamo ogni giorno a pregare perché si possa riprendere”.

Leggi tutto l'articolo