Hezbollah consegna Beirut all'esercito

LIBANO L'opposizione libanese ha annunciato che rimuovera' la presenza armata dalle strade di Beirut e consegnera' la citta'  all'esercito, ma continuera' la disobbedienza civile fino a quando non saranno accolte le sue richieste, ha reso noto poco fa l'emittente Tv al Manar del movimento sciita Hezbollah.
In precedenza il comando dell'esercito libanese aveva ordinato alle truppe di restaurare la sicurezza e aveva chiesto a tutte le fazioni di ritirare i loro miliziani armati dalle strade e di rimuovere i blocchi stradali.
Il comunicato del comando militare annunciava inoltre che alle truppe libanesi è stato dato ordine di ristabilire la sicurezza a Beirut, e chiedeva a tutte le milizie di ritirarsi e liberare le strade.
I militari hanno gia' annunciato di voler revocare la rimozione del direttore dell'aeroporto, ritenuto vicino agli sciiti, e lo smantellamento della rete telefonica di Hezbollah.
Le misure prese dall'esercito accolgono alcune delle richieste presentate da Hezbollah, e sembrano quindi voler favorire un compromesso tra le fazioni rivali.
Il licenziamento del capo della sicurezza e la decisione del governo di mettere fuori legge la rete di telecomunicazioni del gruppo sciita hanno scatenato un'ondata di violenti scontri in cui sono morte almeno 24 persone.
Oggi il premier Fuad Siniora ha condannato Hezbollah, che ha preso il controllo di Beirut ovest dopo violenti scontri con i sostenitori della maggioranza anti-siriana, e ha ordinato all'esercito di ripristinare l'ordine nel Paese.
www.rainews24.it  ...Strani giorni, viviamo strani giorni... 

Leggi tutto l'articolo