Ho letto: Il diritto di morire

Un tema delicato che coinvolge molti aspetti, per il quale non si può prendere posizione in modo superficiale e frettoloso. Gli autori arrivano ad una loro conclusione ma in realtà l'avevano già scelta in partenza e questo secondo me rende il libro meno interessante. Di sicuro c'è molto da riflettere per tutti.
Il mondo cambia velocemente, la tecnologia trasforma le nostre abitudini quotidiane, anche le più consolidate. La morale da un lato e le leggi dall'altro faticano a tenere il passo. Eppure, certi temi, certe questioni ci impongono una riflessione attenta, puntuale, veloce. Dacia Maraini, una delle più note e apprezzate scrittrici di oggi, dialoga in questo piccolo libro con il giurista Claudio Volpe sulla delicata questione del 'fine vita'.

Leggi tutto l'articolo