Ho letto: Sono corso verso il Nilo

Quando un libro si ispira ad una storia vera, quando l'autore racconta qualcosa che ha vissuto in prima persona, indubbiamente c'è qualcosa di  speciale. Perché le testimonianze non si commentano, si ascoltano e basta. Inoltre questo autore è proprio bravo (a meno che non lo sia stato il traduttore). Proverete gli stessi sentimenti dei suoi personaggi, le amarezze e le speranze. E conoscerete un pezzo di storia. Dovete leggere questo libro, assolutamente, contiene una storia che non si dimentica.
Cairo, 25 gennaio 2011. Venticinquemila manifestanti in rivolta contro Mubarak occupano piazza Tahrir. Mentre sbocciano storie d’amore e si infiamma la passione politica, un giovane attivista viene assassinato dai militari. Un delitto perpetrato alla luce del sole, eppure avvolto dal mistero. I personaggi messi in scena da ‘Ala al-Aswani si ritrovano a un bivio e sono chiamati a compiere scelte delicate. Ma come Saturno la rivoluzione divora i suoi figli, soprattutto in una repubblica che è...

Leggi tutto l'articolo