"Ho mangiato tre mele al giorno per 8 mesi": la denuncia di un'ex modella taglia 32

Vitoire Maçon Dauxerre ha sempre sognato, sin da quando era bambina, di calcare le passerelle più importanti del mondo.
La bellezza aiutava perché era un biglietto da visita indispensabile per entrare nella moda e così è diventata una top model.
Oggi quel sogno si è infranto, la ragazza non lavora più perché a causa di quel mondo patinato ha rischiato la vita.
La sua unica ossessione era quella di perdere peso.
Sul suo profilo Instagram  e a tutti gli eventi a cui partecipa racconta la sua odissea: "Ho mangiato 3 mele al giorno per 8 mesi.
Nient'altro.
Solo un po' di carne o un po' di pesce una sola volta a settimana..
Avevo il polso eccessivamente debole, perdevo capelli, avevo l'osteoporosi e vivevo senza regole...
Quando vedi il tuo viso colorarsi di verde, ti rendi conto rapidamente che hai un problema".
Oggi denuncia il mondo dal quale è uscita affinché nessuna ragazza viva il suo incubo: "l'imposizione di un corpo malato come 'ideale di bellezza' è un vero e proprio crimine".
L'anoressia l'ha spinta a iniziare una battaglia contro le agenzie di moda che non dovrebbero reclutare ragazze troppo magre.   Victoire è tornata alla taglia 38 e a 54 kg, ma quando sfilava aveva una taglia 32.
Nel suo libro 'Mai troppo debole.
Diario di un top-model', racconta di modelle che mangiano davanti alle telecamere e poi vanno a vomitare dietro il palco della sfilata, che svengono davanti al cibo offerto ai fotografi ma che loro non posso toccare.

Leggi tutto l'articolo