Ho visto cose che voi umani...

...cose orfane delle loro parole vagare disperate in deserti bombardati da gossip e informazioni insensate sganciate da aerei di carta nell'indifferenza generale di gente con gl'occhi fissi su schermi spenti da tempo e il sorriso del "rigor mortis" stampato sul volto.
Un universo statistico dove parole disintegrate orbitavano su di un mondo trasparente alla velocità della luce e dove terroristi hackers senza ombra scatenavano tempeste intercontinentali catastrofiche di virus
Un mondo bianco, lindo, candido, dove la vita aveva lasciato il posto solo alla follia.
https://media1.tenor.com/images/530455d02dc52ac86e972977cd27c9e2/tenor.gif?itemid=6049069

Leggi tutto l'articolo