Hunt a Berlino, rischio se Ue non cambia

(ANSA) – LONDRA, 23 LUG – I negoziati sulla Brexit fra Londra e Bruxelles potrebbero sfociare in un divorzio “no deal per caso” se l’Ue non mostrerà più “flessibilità”.
E’ il monito lanciato oggi a Berlino dal nuovo ministro degli Esteri britannico, Jeremy Hunt, il quale ha ribadito che il governo di Theresa May non vuole un’uscita senz’accordo, ma non la esclude.
“Senza un vero cambiamento di approccio da parte dei negoziatori dell’Ue, noi corriamo il rischio di un ‘no deal’ per caso”, ha detto Hunt, citato dall’agenzia Pa.
Un epilogo che rappresenterebbe “una sfida economicamente incredibile” per il Regno Unito, ha riconosciuto, dicendosi peraltro convinto che alla fine il suo Paese riuscirebbe a “prosperare” comunque.
“Ciò che veramente mi preoccupa – ha proseguito il capo del Foreign Office – è semmai che un simile scenario cambierebbe gli atteggiamenti dell’opinione pubblica britannica sull’Europa per una generazione e condurrebbe a una spaccatura nelle nostre relazioni altamente dannosa”.