I RAMPOLLI DI PAPI TACCIONO PUDIBONDI?

Mi pare di avvertire in questi giorni un clamoroso silenzio tombale da parte dei veri figli di PAPI SILVIO.
Siccome non gli mancano ne i mezzi ne i motivi per farci conoscere cosa ne pensano del suo comportamento, dovrebbero ribadire il MAGNIFICAT cantato in coro all'epoca del caso NOEMI.
Perchè i nostri puri eroi non ripetono oggi quanto sostennero in quel momento ? Non sarebbe loro dovere rettificare, almeno in parte, quanto sostenuto allora ? Mi viene un dubbio, saranno mica rimasti sopraffatti dalla vergogna e perciò si saranno ritirati in qualche convento a meditare su quanto succede? Sarò sincero, visto cotanto padre ne dubito.
Quando la Veronica Lario, fra le altre accuse, disse che il loro padre “Andava con minorenni” che era “Malato” ed aveva bisogno d'aiuto, i pudici figli arrossendo insorsero.
Povere creature innocenti erano arrivati sui 40 anni e non sapevano niente, non erano a conoscenza del fatto che il padre era un corruttore di minorenni, era una persona immonda che, sfruttando la sua ricchezza e il suo potere imponeva il suo corpo di vecchio repellente a delle adolescenti.
Quando fecero quella dichiarazione offesa sulla notizia CERTA furono complici e dimostrarono di essere i suoi degni figli, anche loro geneticamente sono dei BUGIARDI sempre pronti a dichiarare il FALSO.
Non avete avuto il pudore di stare almeno zitti anche voi avete subito il potere di PAPI SILVIO e siete stati dei falsi testimoni.

Leggi tutto l'articolo