I SOMMERGIBILISTI - UOMINI SUL FONDO

UOMINI SUL FONDO:  LA VITA PER UN AGGUATO
Questa era la logorante esistenza dei sommergibilisti: in lotta contro l'ossessione di vivere, rinchiusi in scatole di ferro, sprofondati negli abissi, braccati dal nemico, troppo spesso mai conosciuti dall'opinione pubblica.
La grande guerra risultò il banco di prova per i sommergibili, l'arma subacquea che non era mai stata impiegata con razionalità e su vasta scala durante i precedenti eventi bellici. Per la verità, l'idea di navigare e quindi anche di combattere sott'acqua risaliva ai tempi antichi. Leonardo da Vinci era stato un precursore in questo campo. Storicamente, la prima applicazione pratica dell'idea originale appartiene agli stati americani con l'American Turtle, un piccolo battello a forma di doppio guscio di tartaruga, con scafo di legno e propulsione manuale, che fu usato contro la fregata britannica Eagle (1776).
Nel secolo successivo gli esperimenti si moltiplicarono in vari paesi. I battelli via via nuovi, corazzati, costru...

Leggi tutto l'articolo