I Vangeli secondo la Filosofia Iniziatica - Purana, l'Avatar e l'età dell'Oro

I Veda costituiscono forse i più antichi documenti della spiritualità umana.
Sono suddivisi in quattro raccolte:
I Veda sono stati messi per iscritto dal grande rishi Vyasa il quale scrisse anche le Upanishad, il Vedanta-sutra (commento sull'essenza dei Veda), i Purana e il Mahabbarata (chiamati comunemente "quinto Veda").
"Vyāsa è considerato il Brahmarishi ideale, onnisciente, veritiero, il più puro tra i puri, il perfetto conoscitore dell'essenza di Brahman....La tradizione vedica vuole che, prima dell'apparizione del saggio Vyāsa, le persone comuni potessero ricordare i Veda a memoria, anche ascoltandoli una sola volta, riuscendo a capirne anche tutte le implicazioni.
Ma nell'epoca del Kali Yuga (l'era attuale), nella quale la durata della vita e la memoria si sono notevolmente ridotte, gli individui sono spiritualmente meno acuti; per questa ragione Vyāsa discese nel mondo, e per servizio all'umanità, mise i Veda in forma scritta e li divise in quattro parti, compose tutti i 18 Pu...

Leggi tutto l'articolo