I grillini e la casta: i deputati del M5S guadagneranno quasi 14 mila euro al mese!

Una cifra davvero niente male, alla luce del fatto che stiamo parlando di un movimento politico nato, cresciuto e poi esploso contro 'i privilegi della Casta'.
Sembra proprio che gli onorevoli 'grillini' guadagneranno 13.782 euro al mese.
A dirlo proprio Beppe Grillo stesso, nel “Comunicato politico numero 53”, quello che detta le regole per candidarsi alla elezioni nazionali, scandagliato dal quotidiano Pubblico.
L’allegato “Codice di comportamento eletti MoVimento 5 Stelle in Parlamento” (che tra l’altro non si risparmia diktat ai limiti dell’ilarità, tipo: «I parlamentari sono tenuti al rispetto dello Statuto, riferito come “Non Statuto”») non lascia spazio a dubbi.
Alla voce sugli stipendi Grillo dispone: «L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato)».
Ci sono poi i contributi per “spese di trasporto e spese di viaggio”.
Si tratta dei rimborsi per “i trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto più vicino e tra l’aeroporto di Roma-Fiumicino e Montecitorio”.
Vengono corrisposti ogni trimestre 3.323,70 euro, “per il deputato che deve percorrere fino a 100 km per raggiungere l’aeroporto più vicino al luogo di residenza” e 3.995,10 euro “se la distanza da percorrere è superiore a 100 km”.
Considerando che gran parte dei deputati ricorrono in quest’ultima tipologia, ecco che il rimborso percepito è di 1.331 euro al mese.
Infine ci sono le spese telefoniche per le quali vengono rimborsati 3.098 euro annui, ovvero 258 euro mensili (anche se molte compagnie offrono tariffe “flat” molto più convenienti).
Il totale “a 5Stelle” è presto detto: 5mila euro di indennità, 3.503 di diaria, 3.690 per l’esercizio di mandato, 1.331 per il rimborso viaggi, 258 per il telefono.
Totale: 13.782 euro al mese (lordi).
Fonte: Leggo.it

Leggi tutto l'articolo