I libri di Satana possono avvelenarci

Avevo sempre creduto che mio marito e io avessimo passato la nostra vita “con la faccia a terra e la schiena al sole” perché non avevamo studiato abbastanza quando eravamo giovani e perché non avevamo alcuna conoscenza.
Ecco perché avevo deciso che, indipendentemente da quanto fosse difficile o da quanto dovessi patire, avrei mandato i miei figli a scuola, di modo che potessero realizzare qualcosa e non dovessero seguire le nostre orme.
Con questo pensiero che ci guidava, mio marito e io mangiavamo e ci vestivamo semplicemente, risparmiando fino all’ultimo centesimo per mandare nostra figlia maggiore alla scuola tecnica e nostro figlio maggiore all’università.
Ma avevamo ancora altri due figli e quindi, per mandarli all’università, mio marito dovette lasciare la casa per lavorare fuori per anni e nemmeno io rimasi in ozio: mi occupavo dei campi e dei maiali a casa, dall’alba al tramonto.
Ogni volta che il lavoro nella fattoria diventava troppo estenuante, desideravo potermi solo fermar...

Leggi tutto l'articolo