I media a senso unico 5s e vecchia sinistra.

A guardare certa propaganda (la 7 pro-Zingaretti di ieri) a uno verrebbe di chiedersi “ma su che cosa si fanno le Primarie del Pd”? Occultati i due candidati concorrenti di Zingaretti, occultate le differenze tra loro, occultate le ragioni della competizione.
A Zingaretti Rai e tv, insieme alla grancassa di Repubblica, del Fatto e dei giornaloni amici hanno offerto, dall’inizio, una tribuna in cui, senza contraddittorio, il presidente del Lazio ha potuto ripetere la sua filastrocca di temi senza la minima dialettica.
Risultato: una melassa di regime in cui nessuno ha potuto capire su cosa si sceglie domenica alle Primarie del Pd. E poi si lamentano, anche alla 7, che la maggioranza degli italiani sia disinteressata alle Primarie.
Hanno con protervia e prepotenza oscurato il confronto, decretato a tavolino la vittoria di Zingaretti, offerto tribune solo a quest’ultimo, inscenato una farsa informativa senza precedenti. Zingaretti ha potuto così svicolare.
Nessuno che chiede: dove s...

Leggi tutto l'articolo