I nostri luoghi, nella mente e nel cuore...

 I luoghi che abbiamo conosciuti non appartengono solo al mondo dello spazio, nel quale li situiamo per maggiore facilità.
Essi sono solamente lo spicchio sottile fra le impressioni contigue che costituivano la nostra vita di allora; il ricordo di una certa immagine non è se non il rimpianto di un certo minuto; e le case, le strade, i viali, sono fuggitivi, ahimè, come gli anni. Marcel Proust_La strada di Swann

Leggi tutto l'articolo