I piedi di loto e i tacchi 12

Fino alla caduta dell'Impero del Sol Levante, in Cina la moda imponeva alle donne di avere dei piedini minuscoli.
Nella foto c'è la testimonianza di come venivano ridotti i piedi delle malcapitate.
Piedi che già dalla culla venivano fasciati.
In questo modo da grandi avrebbero avuto dei piedi così piccoli da camminare in modo incerto... ma anche i tacchi vertiginosi creano deformità ai piedi! Un monito contro i dogmi imposti dalla moda.
La foto proviene da internet e anche questo brano: La predilezione dei cinesi per i piedi piccoli risale a tempi lontanissimi e venne espressa poeticamente ancor prima dell’era di Confucio (551 - 479 a.C.).
Il camminare a passi corti e misurati rientrava in un canone di comportamento femminile che valorizzava la grazia e l’equilibrio.
In un manuale del XIX secolo si legge: "Quando cammini, non girare la testa; quando parli, non aprire la bocca; quando siedi, non muovere le ginocchia; quando sei in piedi, non agitare le vesti; quando sei felice, non ridere forte; quando sei arrabbiata, non alzare la voce".  Leggete anche: Il Loto d'oro, deformità cantate in versi.
Dopo Trieste Next arriva la Barcolana.
Domenica a Trieste  

Leggi tutto l'articolo