I populisti non vogliono e non sanno governare. Vogliono solo fare casino. Metteranno l'Italia sul sentiero Venezuela-Argentina.

IL GOVERNO DEGLI ASINELLI

Non ci sarà alcun governo politico. Se va bene ci sarà un governino del presidente, con poche ambizioni e di breve durata. Poi, nuove elezioni. I populisti, che nonostante la pessima prova data, appaiono in crescita nei sondaggi (Salvini il leader più stimato…), non aspirano a altro. E, forse, ha ragione Fedele Confalonieri (l’amico più caro di Berlusconi): lasciateli provare. E’ l’unico modo per liberarsene.
Sabino Cassese ha ricordato come in Italia si siano sempre fatti governi di coalizione, anche con leggi elettorali maggioritarie. Ma non questa volta.
Spiegare perché non è complicato. Il Movimento 5 stelle sogna da sempre di poter governare da solo e si va convincendo di potercela fare. O, al massimo, vuole avere dei soci su cui poter comandare.
C’è un filo rosso che lega i programmi di Salvini e quelli del Movimento (Di Maio può essere considerato già in uscita…): l’irrealtà.
L’Italia non è un paese nel quale fare esperimenti sociali complessi. Bi...

Leggi tutto l'articolo