I premi speciali di Castiglion Fiorentino

Non di soli primo, secondo e terzo era fatta la premiazione di Castiglion Fiorentino.
Un Memorial, un Prix juniores e un altro premio super specialissimo hanno arricchito la premiazione di domenica pomeriggio.
Ecco a chi sono andati e il perchè. Il Motoclub organizzatore della tappa italiana del Mondiale enduro, "FabrizioMeoni Castiglion Fiorentino" aveva anche promosso due premi speciali, realizzati da uno scultore - Andrea Roggi - che già in passato aveva lavorato ad opere dedicate a Fabrizio.
I premi - presentati a fine maggio in occasione della conferenza al Casale di Brolio - erano il Memorial Fabrizio Meoni destinato al più veloce in assoluto della due giorni, fra tutte le categorie; e il Prix Juniores Luca Frappi, riservato al migliore delle due classifiche Junior e Youth messi insieme sul totale dei due giorni.Il primo, dedicato a Fabrizio Meoni, è andato a Cristobal Guerrero e questo premio per lo spagnolo ha un significato davvero particolare.
Suo papà è rimasto gravemente ferito in un incidente alla Dakar del 2009, la prima in Sud America.
51 anni, oggi, il pilota all'età di 48, era caduto andando a sbattere violentemente le testa e ne aveva riportato una terribile emorragia.
Rimasto in coma per moltissimo tempo Cristobal - si chiama come suo figlio maggiore - si sta riprendendo molto lentamente e ha dovuto riacquistare l'uso della parola, nonchè quello della mobilità.
Cristobal senior - diciamo così - conosceva bene Fabrizio e di sicuro questo premio, alla memoria di Meoni, vinto dal figlio, gli farà un grandissimo piacere.Il Premio Luca Frappi invece, è andato a Jonathan Manzi, risultato il migliore della due giorni per quanto riguarda i giovani.
Jonathan ha ottenuto il riconoscimento direttamente dalle mani della giovane moglie di Luca, scomparso da poco.Ma non è tutto.
Ogni anno la fondazione Meoni istituisce un premio speciale che va ad un ambasciatore.
Non è facile spiegarlo.
La Fondazione Meoni, nella persona di Elena Meoni, la moglie di Fabrizio, cerca un pilota bravo, carismatico, amato da tutti, in grado di vincere alle gare di mondiale e di italiano che possa farsi portavoce del messaggio di Fabrizio Meoni e della sua Fondazione.
Un pilota impegnato nel sociale disponibile a parlare con gli altri piloti di quello che fa la Fondazione.
Esattamente come fa Cyril Despres che fa parte della Fondazione, o come fanno altri piloti amici di Fabrizio e coinvolti nel suo impegno.
Per saperne di più www.fondazionefabriziomeoni.it Un pilota giovane ha detto Elena e così alla fine la scelta [...]

Leggi tutto l'articolo