I prezzi (ri)salgono e tutti hanno ragione

da Antonio Lubrano http://www.lubranorisponde.it/ Tenetevi forti se possibile, perché la tegola sta per caderci addosso.
I prezzi dei prodotti alimentari salgono, anzi risalgono.
Lo do per scontato, poiché ci sono già le avvisaglie.
Intanto si parla di “tensione” sui mercati internazionali e subito gli addetti ai lavori aggiungono: sarà inevitabile una ricaduta sul fruitore finale.
E chi è il fruitore finale se non io e voi che mi leggete? L’esperienza del passato serve pure a qualcosa, no? Esempio: sul finire dell’estate 2008 i giornali riferendo di siccità e di raccolti scarsi paventarono un ritocco del listino al bar, e dopo una o due settimane puntualmente il ritocco ci fu sulla tazzina di caffè.
Adesso , in pieno settembre, riecco i mormorii.
Anzi, sono i torrefattori a lanciare l’allarme: il caffè crudo è aumentato all’origine del 60%! E dunque la tazzina di caffè – che al momento oscilla dai 90 centesimi all’euro e venti – subirà un ulteriore ritocco.

Leggi tutto l'articolo