I primi dieci film girati in Provincia di Foggia (1911/1968)

Il Gargano è un territorio da lungo tempo preferito per girare importanti film: ne parlo in un articolo che appare nel fascicolo dei Diari di Cineclub in uscita oggi.
La storia del Cinema in Puglia nasce proprio nel promontorio e l’industria (che nella Regione avrà grande sviluppo) muove i primi passi nel territorio di Foggia.
Si parte da Manfredonia con il documentario Manfredonia, Southern Italy e poi con la produzione internazionale The High Bright Sun (Il Sole scotta a Cipro). I primi set sono allestiti a Vico del Gargano per L’Intrusa (Una Straniera a San Menaio) , a Monte Sant’Angelo per La Morte civile ed a Peschici per Il Figlio dell'Uomo (Ecce homo.
Il figlio dell’uomo) .
Ed ecco Gina Lollobrigida, diretta da Jules Dassin, girare La Loi (La Legge.
Nella Foto) e finire con Rodi Garganico nel cinegiornale ''Caleidoscopio Ciak''.
Poi pellicole a Lesina e Sannicandro Garganico (L'Antimiracolo) e altre scene dei film citati, girate anche a Carpino e Mattinata.
Infine le Isole Tremiti ospitano le troupe dei film The Guns of Navarone (I Cannoni di Navarone) e Violenza al sole (Un’estate in quattro).
Per concludere una nota relativa a due grandi centri della provincia di Foggia più volte coinvolti nella lavorazione di film, per citare i primi set allestiti.
A Lucera Maria ...vieni a Marcello ed a Cerignola il primo film girato è Gambe d'oro, commedia musicale con Totò: le scene mostrano il nuovo Cinema Corso, tuttora funzionante.
Ma siamo già arrivati al 1958.
Tutto su "Diari di Cineclub". On line il numero 29 - Giugno 2015 (scaricalo gratis - free download): Clicca qui: Diari di Cineclub n.
29 Giugno 2015 Adriano Silvestri

Leggi tutto l'articolo