I viaggi in solitaria

Voglio spendere due parole su un tipo di viaggio particolare. Viaggio in senso lato, forse dovrei dire gita …o forse chissà che. Comunque mi capita a volte, la domenica, di fare lunghe gite in scooter. Non ho una metà predefinita, mi lascio guidare dalle lunghe strade consolari, che portano da Roma verso…. Un altro ve che spesso non so. Vivo a Roma nord-est, quindi di solito sono le strade che portano verso il nord, come via Salaria, via Flaminia, via Cassia, via Tiburtina… Non avere una meta vuol dire lasciarsi guidare dalla strada. A volte lascio la strada principale per seguire un nome cartello con un nome che mi evoca qualcosa, a volte tiro dritto senza sapere dove arriverò. Sempre, sono incuriosito dalle case, dalle persone: mi chiedo come è vivere in quel posto, la storia di chi vive li. Mi chiedo come sentono il mondo visto da questi posti.
Mi piace la natura e magari mi fermo a vedere un paesaggio che mi piace o qualcosa di apparentemente insignificante per gli altri. Amo i ...

Leggi tutto l'articolo