IDV - Dadaismo, Arte del Già Pronto

 Un notevole contributo dato alla definizione della nuova estetica ricercata dal movimento dadaista sono i ready-made, termine, nato ancor prima del dadaismo, che: in italiano significa approssimativamente "già fatti", "già pronti"; indica opere realizzate con oggetti reali, non prodotti con finalità estetiche, presentati come opere d'arte.
 Con i ready-made si rompe il concetto per cui l'arte è il prodotto di una attività manuale dell'artista coltivata e ben finalizzata: l'arte non deve separarsi altezzosamente dalla vita reale ma confondersi con questa; l'artista è colui che sa proporre nuovi significati alle cose, anche per quelle già esistenti, non più colui che sa fare delle cose con le proprie mani, ma l'opera dell'artista consiste nelle idee che riesce a proporre, non nel prodotto della sua abilità manuale, il valore e significato dell'opera è solo nell'idea, non nella realizzazione; l'estetica dadaista trova uno dei meccanismi di maggior dissacrazione dei concetti...

Leggi tutto l'articolo