IL BRADISISMO VERSO L'ABISSO

Il commentatore – se non l’editorialista – è qualcuno che, di fronte agli eventi, sente in sé una reazione intellettuale che reputa degna di comunicare al prossimo. In questo campo la migliore definizione l’ha forse data, parlando di sé, Victor Hugo, quando si è definito “l’écho sonore du siècle”, l’eco sonora del secolo. Grande poeta, Hugo, ma per fortuna l’Ottocento francese ha avuto storici migliori di lui.
Il grande commento richiede comunque una grande azione. Tucidide non sarebbe stato il genio che è stato se si fosse occupato di gossip a Hollywood. Perché neanche un genio può far brillare l’argilla come un diamante. È di fronte agli avvenimenti che richiedono grandi interpretazioni che rifulge l’arte dello storico. O addirittura del filosofo della storia.
Purtroppo, accanto ai momenti napoleonici, esistono i decenni – a volte i secoli – di storia minore, al sapore di “business as usual”. Quei lunghi anni che costituiscono l’incubo degli studenti, perché, se obbligati a studiar...

Leggi tutto l'articolo