IL BUON SENSO È FLESSIBILE?

In ospedale un uomo vorrebbe visitare la moglie, malata di una malattia contagiosa e tanto pericolosa, che quel contagio corrisponde a morire. Glielo vietano, ma l’uomo non sente ragioni. Sembra convinto che tutto il problema consista nel convincere il dottore, non nell’evitare il contagio. Il medico invece pensa che non soltanto quell’imbecille rischia di morire (e questo sarebbe il meno, visto che si tratta di un imbecille) ma una volta uscito da quella stanza potrebbe a sua volta contagiare altri, e farli morire. E la discussione si prolunga.
La similitudine che si è appena esposta va bene per chiarire ancora una volta il problema della “flessibilità”, che troppi considerano “normale”. Per vedere come stiano le cose, chiedendo scusa a chi conosce perfettamente l’argomento, bisogna riprendere il problema da principio.
L’Italia è impantanata in una crisi economica da cui non riesce assolutamente ad uscire. Anche gli altri Stati europei hanno problemi, ma il nostro Paese è il fanalino ...

Leggi tutto l'articolo