IL Buco del CULT - Inno all'INVIDIA?

Al sociologo austriaco Helmut Schoeck (1922 - 1993), studioso del superuomo di Nietzsche in un'ottica strumentalmente conforme alla più convenzionale dottrina scolastica, si deve un'opera controversa e stucchevole, che lo ha reso, a seconda dei punti di vista, un prolifico e provvidenziale teorico della dottrina liberale in chiave fortemente antisociale, ovvero il cinico prodotto di un indirizzo medievalista vicino al meno celebrato Otto Brunner, che, nell'attualità di una società tardo medievale divisa in classi, vedeva l'affermazione del primato della politica sul diritto (a dirsi proprio scienza del diritto, per cui il potere politico rende giustamente superiori alla legge). L'INVIDIA E LA SOCIETA' di Schoeck insinua il sospetto che la nobile propensione all'uguaglianza, valore delle dottrine socialiste e democratiche, nasca, invece, a dissimulare un reale, concreto, ed equanime sentimento di ignobile invidia.
Il libro è subdolo: induce il lettore a ritenere, ad esempio, Gandhi moss...

Leggi tutto l'articolo