IL CATANIA IMBRIGLIA LA LAZIO (1-1) E STRAPPA UN PUNTO ALL'OLIMPICO

Con una partita di copertura e votata al sacrificio i rossazzurri riescono a bloccare la Lazio, seconda in classifica, e a portatre via un prezioso punto dall'Olimpico.
La partita fibnisce sull'1-1 con il vantaggio etneo di Silvestre a cui ha risposto il laziale Hernanes.
Prezioso punto del Catania sul campo della Lazio seconda in classifica che cercava i tre punti per avvicinare la capolista Milan.
Il Catania, come al solito fuori casa, gioca imbottito di centrocampisti con una sola punta in avanti, nella fattispecie Morimoto che sostituiva lo squalificato Maxi Lopez.
La partita soprattutto nel primo tempo non offre grandi occasioni, ma tutto s' illumina improvvisamente sul finale del tempo quando sugli sviluppi di un corner battutto da Llama (per la prima volta quest'anno schierato titolare) Silvestre riesce ad impattare di testa e battere Muslera.
La felicità del Catania dura però solo un paio di minuti, infatti Hernanes dopo aver rubato palla a Llama s'infila nella trequarti rossazzurra e grazie anche all'impaccio di Silvestre e Terlizzi riesce ad esplodere il tiro che si va ad infilare nell'angolo che un colpevole Andujar non chiude bene.
Peccato perchè andare in vantaggio all'intervallo poteva risultare fruttuoso alla fine.
Nella ripresa un Catania "pragmatico" riesce ad imbrigliare la manovra laziale e non corre particolari riscìhi se si esclude un pallonetto al 5' minuto di Zarate che impegna Andujar.
Allo scadere sono proprio gli etnei che sprecano il gol del colpaccio in contropiede con Potenza che sbaglia da solo davanti a Muslera.
Un ottimo punto comunque per il Catania, su un campo difficile, che ora può preparare con più tranquillità il posticipo di domenica prossima del "Massimino" contro la Juventus.
LAZIO-CATANIA 1-1 (44' Silvestre C 47' pt Hernanes) LAZIO (4-2-3-1): Muslera; Lichtsteiner, Biava, Dias, Radu; Brocchi, Ledesma (66' Matuzalem); Hernanes, Floccari (84' Rocchi), Mauri (66' Foggia); Zarate.
A Disposizione: Berni, Diakitè, Cavanda, Bresciano.
All.
Reja.
CATANIA (4-3-3): Andujar; Potenza, Silvestre, Terlizzi, Alvarez; P.Ledesma, Biagianti, Llama (53' Izco); Gomez, Morimoto (74' Antenucci), Mascara (53' Martinho).
A Disposizione: Campagnolo, Capuano, Sciacca, Ricchiuti.
All.
Giampaolo.
ARBITRO: Gava di Conegliano.
Ammoniti: Silvestre (C), Morimoto (C), Hernanes (L).

Leggi tutto l'articolo