IL CERVELLO - PARTE 3°

  sono le 00.29 del 15/03/2011 buona sera, alcuni graditi commenti mi hanno prtato quì, vogliamo aggiungere forse l'ultima riflessione? come si è visto per una certa evoluzione dell'energia si è arrivati all'acqua che è alla base di tutte le forme che noi consideriamo "di vita".
siano esse vegetali che animali, il crvello in primis! ritengo che i vari accessori siano solo la conseguenza di una sua evoluzione, vedi il girino che si trasforma in rana, penso che in effetti l'essere umano sia prima arrivato allo stato di mollusco, poi pesce, vedi alcuni pescigatto in grado di muoversi a terra usando le pinne a mo' di zampe e resistendo fuori dallacqua anche per ore, alcuni di essi si sono evoluti nelle diverse specie, fermo restando sempre la loro provenienza da uno stadio liquido, per noi: amniotico ma torniamo a lui! essendo da essa formato, vive nell'energia universale, della stessa si nutre anche non rendendosene conto, alcuna di questa non prende forma per così dire materiale ma si evolve sotto forma di pensiero, abbiamo notato come luce e suono possono alterare alcune forme materiali, vedi il laser in grado di tagliare dei metalli, di essere usato per interventi di chirurgia, di come io possa con le mie mani ma ritengo più con il pensiero, a mettere in movimento il mio pendolino, una caratteristica però mi colpisce, la continua ricerca di se stesso, di un oltre che non esiste, di una superiorità a se medesimo, per questo motivo raggiunge tutte le massime posizioni possibili, definite: intelligenza, ignoranza, amore, odio, stupidità, astuzia, amore, crudeltà ecc.
ecc.
fanno parte del suo essere ed è per questo che le accetto, le tollero, riesco a capirle, in fondo in fondo le grandi scoperte non sono nulla di creato di generato, ma solo l'uso diverso dell'energia per dare un movimento diverso ad altra energia, il cervello non è altro che la lampadina di una pila che ogni tanto raggiunge qualche angolo buio e mette alla luce ciò che illumina, bello o brutto che sia, da come viene usato dipende solo dal nostro gusto e capacità, con questo particolare argomento avrei concluso, un bel niente però! poichè tutto rimane come prima e quel che è stato è stato anche se ancora da venire, buona notte cgdg sono le 01.01 d.o.

Leggi tutto l'articolo