IL FATTO DI RAZZISMO ABERRANTE DI Cosenza dimostra che i veri piccoli siamo noi.

IL FATTO DI RAZZISMO ABERRANTE.
R. ha tre anni. Non sa niente del razzismo o delle infinite divisioni tra gli esseri umani, è nell’età in cui le persone si dividono in due soli gruppi: i piccoli e i grandi. E i piccoli come lui lo incuriosiscono. Per questo s’è avvicinato a una carrozzina – come fanno spesso i bimbi piccoli – per guardare, forse per tentare di giocare con un piccolo più piccolo. Piccolissimo, visto che lui ha solo tre anni, non arriva a un metro d’altezza ed è il minore dei suoi fratelli.
Ma R. non poteva sapere di aver incontrato persone molto più piccole – diversamente piccole – di lui, una coppia che quando lui si è avvicinato alla carrozzina lo ha aggredito, anche se era piccolo e indifeso: l’uomo lo ha scalciato via. Gli ha dato un calcio nel petto e lo ha fatto, letteralmente, volare.
Per fortuna R. non si è fatto quasi nulla, di fisico. Ma per giorni, ferito come si possono ferire i piccoli (ferite grandi, di quelle che restano a lungo), ha ripetuto alla ma...

Leggi tutto l'articolo