IL FREDDO .. E,POI !!

POESIA Era mattino e il chiaroredel giorno si alzavada sopra la finestra Non erano le mie lacrime a bagnarmi ma il calore compiaciuto del tuo abbraccio..
tu contavi i minuti io,i sospiri, erano le sette...
a breve ogni nostro passo avrebbe raggiunto l'uscita.
L'istinto ci porto'a non uscire cosi presto di scena ...
era autunno e tutto ancora si doveva riempire...
le strade vuote, i caffé senza insegna solo un leggero battere di ali di un passero, che sul davanzale cercava una piccola briciola di pane...
DA MANGIARE.
fin /timmi/

Leggi tutto l'articolo