IL GIARDINO DEL DOTT. MATTIA racconto (619) di Dino Secondo Barili

Intrigo … …a Pavia (Questestorie, anche se raccontate come vere, sono  frutto di fantasia.
Pertanto non hanno nulla ache vedere conpersone o fatti realmente avvenuti) racconto del giorno 619 Il Giardino del Dott.
Mattia Che cos’è un giardino? Una porzione di terreno, in genere recintato,coltivato a fiori e piante ornamentali, ricco di trovate per rendere piacevolela vita.
E’ un luogo riservato, quindi, alla ricreazione, al riposo, allasoddisfazione intima dei propri desideri segreti.
Infatti, non basta avere ungiardino per essere soddisfatti… ci vuole molto di più.
Ne sapeva qualcosa ilDott.
Mattia, cinquant’anni, amante del giardino come luogo di piacere…di fiorie piante ornamentali.
Molto del suo tempo lo passava al lavoro a Milano, comeDirigente, nei pressi di via Torino, una zona tra le più trafficate dellaMetropoli Lombarda.
Il rimanente del tempo lo passava, anzi… lo viveva nelgrande giardino della sua villa nei pressi di Pavia.
Era tanta la passione delDott.
Mattia per il suo giardino che non ha mai trovato il tempo per fare lamorosa e sposarsi, avere una donna sua.
Un anno fa, il Dott.
Mattia si sentìimprovvisamente solo.
Aveva perso l’entusiasmo che aveva coltivato per tantianni per il suo giardino.
Era andato in crisi.
Capita.
Basta un momento didepressione … qualche cosa che non va per il verso giusto sul posto di lavoroed ecco il sorgere dei dubbi, delle domande subdole.
“Il giardino? Che cos’è ilgiardino? E’ si, il luogo dove coltivo i miei fiori, le mie piante… Perché? Aquale scopo?” Era proprio quel perché che chiedeva risposte.
Era proprio quelperché che metteva in crisi il Dott.
Mattia.
Infatti si chiedeva… perché hadedicato così tanto tempo al suo giardino se poi è rimasto solo a goderlo? Eccoil dilemma… “quel solo” lo tormentava.
In genere, le soddisfazioni sicondividono… E’ solo la condivisione che “promuove l’azione”.
Il giardino ècome l’amore… amare ed essere amati.
“Da chi?” Si chiedeva, un anno fa, ilDott.
Mattia… La risposta non riusciva a trovarla.
La fortuna aiuta gli audaci.Un anno fa, vicino alla Villa con Giardino del Dott.
Mattia è andata ad abitareun’insegnante di danza, ballerina di professione, Lorenza di nome.
Trentenne,bellissima, fisico da danzatrice di danza classica.
Purtroppo Lorenza era una bravissimadanzatrice, ma non disponeva di un giardino così vasto e ben tenuto come quellodel Dott.
Mattia suo vicino di casa.
Si sa che quando i desideri si incontrano dannoluogo a piacevoli situazioni.
Infatti, Lorenza, fece in modo di farsi [...]

Leggi tutto l'articolo