IL GOVERNO DEL NIENTE Il reddito di cittadinanza è ridotto a un decimo, e sarà una rissa per spartirsi i pochi soldi. La riforma della legge Fornero semplicemente non esiste.C’è solo un’immensa montagna di balle.E fanno la guerra alla UE.

Sono due le ragioni per cui il governo gialloverde si ostina a difendere la propria indifendibile manovra al 2,4 per cento di deficit, criticata da chiunque al mondo:
1- Il primo motivo è certamente politico, mostrarsi duri, intemerati, uomini che non devono chiedere mai. È una cosa un po’ ridicola, ma a loro porta voti e loro sono contenti. Roba da bar sport di Agrate Brianza, vince chi piscia più lontano.
2- La seconda ragione è più seria, di sostanza. Anche così, con un disavanzo che è il triplo di quello che sarebbe giusto (e concordato), i gialloverdi non riescono a fare niente:
a- il reddito di cittadinanza è circa un decimo di quello promesso e quindi si tradurrà in una maxirissa non appena la gente si accorgerà che i soldi non arrivano perché comunque non ci sono, nonostante le discussioni con la Commissione europea.
b- la riforma della legge Fornero non c’è. Non esiste. Al suo posto c’è solo una finestrella nel 2019 per agevolare 400-500 mila uscite anticipate. Fine dell...

Leggi tutto l'articolo