IL REGNO DI DIO E' IN MEZZO A VOI

VERRANNO GIORNI IN CUI DESIDERERETE VEDERE ANCHE UNO SOLO DEI GIORNI DEL FIGLIO DELL'UOMO, MA NON LO VEDRETE   Dal Vangelo secondo Luca (17,20-25)   In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il Regno di Dio?».
Egli rispose loro: «Il Regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”.
Perché, ecco, il Regno di Dio è in mezzo a voi!».
Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’Uomo, ma non lo vedrete.
Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli.
Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’Uomo nel suo giorno.
Ma prima è necessario che Egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».
Parola del Signore .
  COMMENTO   A far scaturire la domanda che leggiamo e posta dai farisei, è stata la guarigione dei dieci lebbrosi.
Mai si era assistito prima ad un fatto così eccezionale, la lebbra era considerata inguaribile e i colpiti destinati inevitabilmente al disfacimento del corpo fino alla morte tra forti dolori.
Doveva essere tremenda la condizione dei lebbrosi, in essi la malattia taciturna e perforante distruggeva carne e ossa, causando sofferenze inaudite.
Questa guarigione illuminò le tenebre di alcuni farisei, fatto insolito e passeggero comunque, infatti subito dopo la risposta di Gesù essi ripresero a mostrarsi oppositori.
Ma per pochi minuti si convinsero che effettivamente qualcosa di straordinario stava avvenendo in Israele, per questo domandarono al Signore con apprensione e curiosità quando sarebbe venuto il Regno di Dio.
"Quando verrà il Regno di Dio?".
La loro domanda cercava comunque di portare acqua al loro mulino, pensavano solo agli interessi del loro credo, non si curavano della verità perchè la misura era data sempre dai loro precetti.
Infatti, non dicevano esplicitamente di vedere in Gesù il Messia promesso, però passava nella loro mente il sospetto che potesse essere Lui, quindi la domanda era posta per sondare il suo pensiero.
Gesù rispose, per i farisei erano parole incomprensibili solo perchè avevano il cuore duro.
Chi non prega non può capire! Analizzando la domanda dei farisei, dal contesto rilevo che non era molto insidiosa, essi erano scossi per quel grande miracolo e speravano in una chiara spiegazione di Gesù.
Non disdegnavano di riconoscere Gesù come il Messia ma la loro condizione sarebbe stata quella di [...]

Leggi tutto l'articolo