IL RIVALE DI MUGABE CANTA LA SUA VITTORIA

Zimbabwe – L’ex ministro delle Finanze, Simba Makoni, scommette sulla sua vittoria alle prossime elezioni presidenziali e parlamentari che si terranno a marzo.
La sua ferma convinzione deriva anche dal fatto che da quando si è ufficialmente candidato come rivale dell’attuale Presidente Mugabe, le persone che si sono registrate al voto sono aumentate a vista d’occhio.
Makoni propone rinnovamento e rigenerazione, ma soprattutto si impegna nella riduzione della disoccupazione, che ora è all’80%, e dell’inflazione, che oggi tocca il 60.000%.
Il rivale numero uno della sua scalata verso la presidenza dello Zimbabwe è il candidato del primo partito d’opposizione, il Movimento per il Cambiamento Democratico(MDC), Morgan Tsvangirai.
Makoni può comunque contare sull’appoggio degli aderenti del partito attualmente al potere Zanu-PF, scontenti dell’operato del loro presidente Mugabe e di una parte dell’MDC a cui fa capo Arthur Mutambara.
“Ci sono molti zimbabweani che condividono la mia visione e punto di vista sul paese”, così dichiara a suo favore l’ex ministro delle Finanze.
L’unica pecca è che Makoni, se dovesse diventare Presidente dello Zimbabwe, vuole dare a Mugabe la possibilità di poter comunque partecipare in qualche modo alla vita politica del paese.
Questo creerà dissapori tra l’elettorato che vede Mugabe come il primo responsabile del collasso dello paese.
La parola quindi ai zimbabweani, loro potranno cambiare radicalmente la situazione, queste elezioni sono molto attese.
Fonti: http://news.bbc.co.uk/2/hi/africa/7246591.stm

Leggi tutto l'articolo