IL SACRO SERPENTE DELLA TRADIZIONE

di Alfredo di Prinzio Sarebbe uno sgarro alla Tradizione Iniziatica non parlare di questo simbolo così comune a tutti i popoli della Terra, che si palesa svariate volte nei testi sacri: questi simbolo è niente meno che il Serpente! Per tantissimi secoli l'hanno paragonato alla negatività più assoluta e la religione Cattolica addirittura l'ha identificato con lo stesso Satana in persona.
Niente di più falso e sbagliato! Ovviamente questa affermazione si basa sul racconto della Genesi e sul Peccato Originale, che fu erroneamente interpretato scaricando nel Serpente tutto il male dell'umanità.
Bisogna veramente essere ingenui per credere che tutto ciò sia realmente accaduto.
Il miracolo del serpente di bronzo.
(particolare) Bronzino (1503-1572) Invece se andiamo a cercare nell'iconografia del passato, troviamo la figura del Serpente sulla testa dei Faraoni, in India corona le teste delle diverse divinità, i primi cristiani lo collocavano addirittura sulla croce e solo successivamente misero al suo posto la figura dell'uomo Gesù.
I Cattolici lo rappresentavano sotto i piedi dell'Immacolata Concezione.
I Cinesi e altri paesi orientali lo hanno trasformato in un Drago, ma rimane lo stessa cosa, è lo stesso simbolo.
Mosè nel deserto lo trasforma nel Serpente di Bronzo e lo sistema su un Tao.
Nel centro america era il Serpente Piumato, mentre la nostra Tradizione Occidentale attualmente lo rappresenta nel Caduceo di Mercurio, simbolo della medicina e dei medici.
Anche i farmacisti lo utilizzano per identificarsi, così si può vedere un Serpente attorcigliato al gambo di una coppa, a volte anche due, con le teste nell'atto di versare il loro veleno nella coppa.
Questi sono soltanto alcuni esempi, per non parlare dell'Alchimia dove i simboli con il Serpente si sprecano.
Anni fa durante la mia ricerca mi dicevo che questo simbolo racchiudeva sicuramente qualche importantissimo messaggio, come per esempio l'Ouroboros, il Serpente che si morde la coda e che ha scritto al centro “Uno è Tutto”, oppure il simbolo del Serpente trafitto da una freccia usato dal Grande Fratello Cagliostro che significava la “fissazione del volatile”.
Si può ancora continuare quasi all'infinito a portare esempi di questo genere, ma adesso vediamo di chiarire e di capire la nostra “parentela” con questo essere rettiloide e il perché ce lo portiamo appresso.
E soprattutto perché popola anche il nostro inconscio manifestandosi sovente nei nostri sogni.
Fu così che una notte mi venne un piccolo chiarimento in due sogni consecutivi [...]

Leggi tutto l'articolo