IL SEMINATORE SCAUT...

Su un gruppo facebook  si è aperta il mese scorso una discussione che riguardava l'abbandono dei capi scout nella mia ex associazione , c'era un adulto in particolare che le sue parole , la sua profondità di spirito mi hanno colpito e mi ha chiesto a quale associazione appartenessi ora .
Gli ho risposto in privato e la sua risposta mi è arrivata il 4 di marzo e si è subito dimostrato interessato all'associazione e voleva informarsi e saperne di più e io mi sono fatta avanti per dargli una mano.
Lui è un ex capo scout AGESCI e vive in una regione priva di gruppi scout pluriconfessionali, ma ha i suoi natali in una regione vicino e che adesso ha da poco un gruppo pluriconfessionale.
Lui vuole essere cauto, mi scritto esattamente così:  “La divisa scout è un arma a doppio taglio , da una parte unisce, dall'altra divide, bisogna saperla gestire con molta sensibilità” non gli dò torto.
Reduci entrambi dall’esperienza AGESCI, abbiamo paura di fare il bis.
Di entrare a far parte di ambien...

Leggi tutto l'articolo