IL TRULLO

IL TRULLO: UN ESEMPIO DI
ARCHITETTURA BIOCLIMATICA
temperature medie
 temperature estreme assolute
gennaio
luglio
differenza
min.
max.
differenza
6,78
23,4
16,62
-3,2
37
40,2
Questo tipo di pietra é un cattivo conduttore di calore (ha un coefficiente di conducibilità termica di 0,6 Kcal/mh °C); il muro non é omogeneo, in quanto composto di due filari di pietre con materiale minuto interposto.
In questo caso il suddetto coefficiente sale ad 1, cioé aumenta la trasmissione termica della parete; comunque siamo sempre nell’ordine di valori molto bassi.
  
La smorzatura indica l’attenuazione della escursione termica esterna, mentre la sfasatura mostra il ritardo di tempo con cui viene avvertita all’interno tale escursione attenuata. In altre parole la variazione di temperatura esterna é registrata poco all’interno e per di più dopo alcune ore. Il terzo elemento che contribuisce a definire le qualità bioclimatiche del trullo è la forma dell’edificio o, più precisamente, la forma della sua co...

Leggi tutto l'articolo