IN REGIONE SI SUONA L'INNO DI Mameli

              PROVATO L’EMENDAMENTO DI SOLA (IDV): PER TUTTO IL 2011 OGNI SEDUTA DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA SI APRIRA’ CON L’INNO NAZIONALE 2 March 2011 I Sola I Milano, 1 marzo 2011 – Dalla prossima seduta e per tutto il 2011, ogni Consiglio regionale della Lombardia si aprirà con l’Inno nazionale.
Oggi è stato approvato l’emendamento del consigliere dell’Italia dei Valori Gabriele Sola all’articolo 5 del progetto di legge nr.
33 “Celebrazioni per il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia e valorizzazione del patrimonio storico risorgimentale in Lombardia” con il quale si stabilisce che per tutto il 2011 i lavori d’aula si apriranno sulle note dell’Inno nazionale d’Italia.
La votazione dell’emendamento è avvenuta a scrutinio segreto, con 42 voti favorevoli, 19 contrari e un astenuto.
“Un risultato importante – dichiara Sola – in un momento in cui certe forze politiche cercano di pregiudicare il clima di festa creatosi intorno al centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia.
Sentir risuonare ad ogni apertura di seduta di consiglio le note e le parole dell’Inno nazionale spero serva a ricordare a certi miei colleghi gli alti valori che hanno ispirato l’Unità del nostro Paese.
Le istituzioni, le Regioni in primis, contribuiscano ai festeggiamenti non solo attraverso la celebrazione ma anche con la messa in pratica, nelle azioni politiche, degli ideali di unità e fratellanza che stanno alla base della nascita dell’Italia unita”.
Nel corso della seduta odierna è stato anche approvato un ordine del giorno dell’Italia dei Valori che impegna il Presidente della Giunta e la Giunta stessa a rispettare il giorno di festa previsto il 17 marzo, in occasione della festa nazionale.
Gli uffici sia della Giunta che del Consiglio rimarranno, pertanto, chiusi.
Gruppo Italia dei Valori Consiglio regionale della Lombardia CATEGORIE: COMUNICATI, NOTIZIE DAL CONSIGLIO REGIONALE 1 commento Andrea Bagaglio I   March 3, 2011 alle 5:15 pm Complimenti per l’ottima iniziativa .Perchè non chiedere che la Regione inviti i Comuni a fare altrettanto ?.Segnalo che la maggioranza IDV , democraticamente eletta in tua presenza ed ora commissariata , in una conferenza stampa , ha comunicato che avrebbe donato una bandiera tricolore ad ogni nuovo iscrittoIDV .
Personalmente , nel paese in cui ero referente ,avevo disrtibuito un volantino in cui comunicavo come IDv di regalare il tricolore ad ogni cittadino che ne facesse richiesta .
E le richieste non si sono [...]

Leggi tutto l'articolo