INDIANA JONES IV: A UN MESE DALL'USCITA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

I vari impegni ed un generale scazzo mi hanno allontanato per un pò dal blog e dai commenti sull'Evento (prossima uscita del quarto capitolo della serie d'avventura n.1 di tutti i tempi-vedi post precedenti-).
Ne è passata di acqua sotto i ponti e la mia sensazione generale è un misto di presentimenti buoni-ottimi alternati ad un vago pessimismo di fondo.
Innanzitutto vediamo un pò quanto ho azzeccato con le mie previsioni su ambientazione e cast risalenti a maggio-giugno 2007 quando ancora non si sapeva nulla..
Ambientazione "...Io sono convinto (e il casting di Ray Winstone, attore inglese, potrebbe confermarlo) che una buona parte del film avrà luogo in territori anglosassoni europei (Inghilterra, Irlanda, Scozia) che non sono mai stati sfruttati nei film di Indy e magari (perchè no?) anche il Giappone visto che in estremo Oriente la Cina è già stata utilizzata per Il Tempio Maledetto [...] una delle scene avrà un ruolo fondamentale una cascata...mio cugino che vive in Giappone mi dice che quello è il "paese delle cascate" mah...potrebbe essere..." PREVISIONE (QUASI) COMPLETAMENTE ERRATA: Il film avrà luogo sopratutto nel continente americano (Stati uniti e Sud America) tuttavia un possibile SPOILER proveniente da un videogioco sembra suggerire l'esistenza di una sequenza ambientata in Irlanda...La cascata invece è alle Hawaii...sic Cast "Cast (non ufficiale): Sean Connery (Henry Jones pare debba ancora decidere se partecipare (ma secondo me ha già firmato...è solo una mossa pubblicitaria) e Karen Allen (già Marion e possibile madre di Shia) " PREVISIONE AZZECCATA A META': Karen Allen è confermata, Connery ha smentito ma chissà...
Beh c'è da dire che non avrei grande futuro come veggente...
Come dicevo ho sentimenti contrastanti nei confronti del film, le mie aspettative sono scese di migliaia di punti dopo aver visto il trailer, correggo, teaser trailer: aspettavo quel momento da una vita e non c'è stata una sola immagine che mi abbia esaltato!! In particolare sono stato infastidito dall'uso spropositato di Computer Graphic: dicevano di volerla evitare il più possibile e la prima volta che vediamo Indy in azione sta lanciando una frusta digitale verso una lampada per poi sbizzarrirsi in acrobazie da fare invidia a Spiderman.
Segue poi un esplosione (digitale), l'inquadratura di un aereo in volo (digitale), altre due inquadrature, un inseguimento in macchina (effetto blue screen visibile a distanza di kilometri) e prima che tu finisca di pensare "ma quanti cazzo di effetti ci hanno messo" [...]

Leggi tutto l'articolo