INFO@CONSUMATORI: Non facciamo i Talebani!

  COMUNICATO STAMPA   Temoli lì 25/02/2009   Oggetto: TERMOLI.
PORTA A PORTA.
NON FACCIAMO I TALEBANI! INFO@CONSUMATORI INVITA NUOVAMENTE L’AMMINISTRAZIONE AL DIALOGO Come avevamo annunciato la scorsa settimana, la campagna promossa da Info@Consumatori prevedeva da ieri, martedi 24 febbraio, una fase costruttiva improntata al dialogo.
Intendevamo contattare innanzitutto il Sindaco Vincenzo Greco e successivamente l'Assessore Emanuela Lattanzi per sottoporre i problemi che ci sono stati segnalati da decine di cittadini, associazioni, amministratori di condominio e lettori, relativi al servizio porta a porta adottato dall'Amministrazione Comunale di Termoli.
Sia ben chiaro che in tutto questo c'è ben poco di "strumentale", come afferma l’Assessore Lattanzi.
Di suonare e cantare ci interessa poco e ci sono già i validi esponenti della corale cittadina che lo fanno egregiamente.
E' bene suddividere i ruoli.
Voi amministrate e vi assumete le responsabilità delle Vostre scelte, noi, da operatori dell'informazione diamo voce a chi ci segnala problemi.
Tutto quì.
Invitavamo inoltre, soprattutto i rappresentanti istituzionali dell'attuale maggioranza che ci hanno esternato perplessità sul porta a porta, a far sentire la propria voce, al fine di aprire un dibattito costruttivo.
Venerdì scorso mi è stato inviato, da un contatto comune, il numero di cellulare del Sindaco Vincenzo Greco che si rendeva disponibile ad ascoltare e valutare quanto intendevo civilmente proporre e segnalare.
Martedi ho provato a chiamare ben 3 volte il Sindaco che si è reso "latitante".
Ho lasciato anche un messaggio alla segreteria telefonica.
Nel pomeriggio di martedi ricevo invece una telefonata.
Non dal Sindaco, ma da un mio conoscente:"L'amministrazione comunale ti ha risposto tramite comunicato".
Tramite comunicato? Rimango effettivamente perplesso, e rimango ancor più perplesso quando poi, dopo alcune ore, leggo il comunicato.
Ne prendo atto, stupendomi ancora una volta dell'atteggiamento di questa amministrazione.
Faccio un esempio.
Quando a luglio 2008 abbiamo denunciato la Provincia di Campobasso relativamente alla manutenzione caldaie che illegittimamente ci veniva fatta effettuare ogni anno, il Presidente D'Ascanio, senza far troppe storie, ne ha preso atto, ci ha risposto personalmente (e non con comunicati) in agosto e, alla ripresa delle attività consiliari (il 3 settembre), ha convocato noi di Info @ Consumatori, le associazioni consumatori e quelle degli artigiani.
Ci ha ascoltati, ha valutato le nostre ragioni, le ha [...]

Leggi tutto l'articolo