INSONNIA

  Soffro d’insonnia ..
questo è certo.
Mi addormento tardi, molto tardi, cercando di non pensare alle ombre del passato ..
dei ricordi.
Ma negli occhi, sono stanco e lentamente li socchiudo.
Di chi sono queste mani e chi è quel viso ..
non ricordo, ma confondo il vocio con la tele ancora in onda.
È un continuo dormiveglia che non concede scelta, nemmeno ad un opzione.
Potessi io veramente decidere, se cadere nell’oblio o respirare nubi della notte e vivere, vivere e vivere.
È la mia inquietudine che mi assale e mi ferisce e, in dissolvenza, sale il trionfo, di immagini assopite.
È da un po’, che mi alzo presto, con il ricordo sommesso di tutte le cose che si destano a poco a poco, nella luce del mattino..
Noir Ps....
allo studio, lo giuro sono sobrio

Leggi tutto l'articolo