INTERVISTA A DAVID PLOUFFE (terza parte)

    Abbiamo assistito allo scontro tra due generazioni? "No, abbiamo visto due visioni completamente diverse di come dovrà essere il nostro paese.
Mc Cain offre una continuazione di Bush, e Obama un chiaro cambiamento della nostra politica.
La cosa più importante sugli affari domestici, noi confidiamo che molti degli elettori dei swinging states siano dalla nostra parte dopo stasera.
Non si vince in anticipo una campagna presidenziale, ogni giorno devi cercare di guadagnare terreno.  Florida, Virginia, Colorado, Pennsylvania e Michigan, sono gli stati che nomineranno il prossimo presidente per un pugno di voti, e Mc Cain avrebbe dovuto stravincere il primo dibattito sulla politica estera.
Non c’è riuscito e non c’è riuscito neanche sull’economia, noi abbiamo fatto una grande performance e gli elettori secondo me hanno capito che un Barack Obama presidente lavorerà ogni giorno per la classe media, mentre Mc Cain è completamente estraneo ai problemi della gente comune".
Mc Cain sulla politica estera ha detto che Obama non ha l’esperienza per capire, come risponde? "Lui può dire quello che vuole, il fatto è che Mc Cain ha giocato in difesa sulla politica estera che è il suo cavallo di battaglia.
Noi abbiamo giocato in attacco e la gente ha visto chi dei due è il vero presidente che può cambiare la rotta dopo gli otto anni della fallimentare politica di Bush.
Io credo che Barack Obama sia stato il più presidenziale dei due e abbia dimostrato di poter offrire il cambiamento che questo paese si aspetta in politica estera ed economica.
Mc Cain addirittura si è rifiutato di dire che c’è bisogno di aumentare le truppe in Afghanistan, cerca di difendere gli errori per cui ha votato".
C’è qualcosa che cambierebbe nell’atteggiamento di Obama stasera? "No, credo che abbiamo fatto un grande dibattito e ci saranno altri due dibattiti in venti giorni in cui i cittadini americani potranno capire che se vogliono altri dieci anni della stessa politica possono votare per Mc Cain, se vogliono cambiare direzione Barack Obama è il loro candidato".
Che suggerimenti darà ad Obama per il prossimo dibattito? "Ho un suggerimento per Mc Cain: ricordarsi di parlare della classe media la prossima volta".
Mc Cain ha attaccato Obama per la sua posizione sull’invasione russa della Georgia, come lo giudica? "Io credo che Obama sia stato molto chiaro su questo, mentre Mc Cain continua ad offrire assenza di diplomazia e di buon senso".
L’ha infastidita il continuo ripetere di Mc Cain: Obama non capisce, non ci arriva, non [...]

Leggi tutto l'articolo