IO STO CON RENZI. Tutti d’accordo sul congresso anticipato entro il 2018, resta il nodo dell’elezione del segretario, soprattutto in ottica congressuale

Per il Pd si sta avvicinando l’appuntamento decisivo dell’Assemblea nazionale. Sabato 19 maggio all’hotel Ergife si deciderà un buon pezzo del futuro del partito. A tenere banco, in queste ore, sono la data della convocazione del prossimo congresso e l’elezione del segretario che guiderà la prossima fase. Il reggente Maurizio Martina, che dapprima aveva ipotizzato congresso e primarie per il 2019, è tornato sui suoi passi, sposando la posizione prevalente nel partito, di anticipare l’appuntamento “entro l’anno in corso”. Su questo punto l’accordo sembra ormai raggiunto.Ma Martina & COMPANI DICE PRIMA SERVE UN ANALISI DI Cosa abbiamo sbagliato?
Te lo dico io Martina cosa avete sbagliato: non avete protetto il Segretario e con esso il PD. Lo avete lasciato in balia delle nefandezze di tutti. Non avete contrastato le calunnie e le bugie che aggredivano giornalmente il Segretario e la sua Famiglia. Non una parola in difesa, anzi. Silenzi colpevoli, quando altrimenti accuse e affondi con...

Leggi tutto l'articolo